DOMENICA 26 SETTEMBRE – ORE 11:00
SCUOLA MADONNA DELLA NEVE – ADRO

Teatrino digitAle

Spettacolo teatrale per BAMBINI 6-11 ANNI

All’interno di una piccola baracca per burattini vivono e appaiono, scomposte e apparentemente non collegate tra loro, le parti di un attore in carne e ossa che non percepiamo mai per intero. Attraverso il boccascena del minuscolo teatrino vediamo dapprima solo un paio di dita, poi il viso, mentre il resto del suo corpo è celato alla vista dei piccoli spettatori. La cornice è creata dalle due dita protagoniste, gli indici delle mani ribattezzati Undito e Secondito, pronti a litigare tra di loro ma muti quando appare l’attore, loro padrone.
Le due dita sono in teatro per aiutare l’attore a raccontare tre storie: tre brevi “spettacoli” ispirati a libri illustrati per l’infanzia che riflettono, nell’ordine, sui concetti di attesa, sguardo, ribellione.

“Il vaso vuoto” di Demi (ed. Rizzoli)
L’imperatore amava i fiori. E quando giunse il tempo di scegliere un erede, regalò un seme a tutti i bambini del regno. «Chi di voi, tra un anno, mi porterà il fiore più bello, mi succederà al trono» proclamò. Il piccolo Ping piantò il suo seme e badò a lui ogni giorno. Ma il seme non germogliava. E quando arrivò la primavera, Ping si presentò all’Imperatore con un vaso vuoto…

“Dalla finestra” di Emile Jadoul (ed. Pulce)
Grande Cervo è tranquillo dentro la sua casetta e guarda il paesaggio fuori dalla finestra. Improvvisamente sente qualcuno che lo chiama. È Coniglio, in cerca d’aiuto e di un rifugio, apparentemente inseguito da Lupo. Grande Cervo accoglie subito il suo amico con calore e così
fa anche con Maialino e Orsetto che chiedono il suo aiuto allo stesso modo. Possibile però che sia tutto un gioco, uno scherzo? Forse solo per non mettere sull’avviso Lupo. Ma cosa succederà davvero?

“Pastelli ribelli” di Drew Daywalt e Oliver Jeffers (ed. Zoolibri)
Il Blu è completamente consumato da tutti quegli enormi cieli da colorare, il Rosso non è mai in vacanza neanche a Natale, per non parlare del Beige, che si sente solo il sostituto del Marrone. Il Giallo e l’Arancio poi hanno litigato su chi sia il vero colore del sole e non si parlano da allora! Nella scatola dei pastelli di Dante regna il caos, bisognerà proprio trovare una soluzione e aiutare i nostri colorati amici!

Prenota il tuo posto